AVVISO IMU SALDO

AVVISO DI SCADENZA 16 dicembre 2020.

Data:
01 Dicembre 2020
Immagine non trovata

Si ricorda che il 16 dicembre prossimo scade il termine per il versamento del saldo IMU (Imposta Municipale Propria) del corrente anno.

Il Consiglio comunale con verbale n. 19 del 15/06/2020, pubblicato sul portale del Ministero dell’Economia e Finanze il 14/07/2020, ha approvato le aliquote e le detrazioni 2020.

Il Regolamento di disciplina della nuova IMU è stato approvato dal Consiglio comunale con verbale n. 43 del 28/09/2020.

 

È possibile effettuare il calcolo on line di quanto dovuto collegandosi al seguente link:

https://www.riscotel.it/calcoloimu/?comune=L025

con contestuale compilazione e stampa  del modello F24.

 IMU SUI TERRENI AGRICOLI

I terreni agricoli situati nel comune di Tagliacozzo, inserito nell’elenco dei comuni di collina e di montagna (altitudine oltre i 600 metri), sono esenti da IMU.

IMU AREE EDIFICABILI

Per la determinazione dell’imposta dovuta sulle aree edificabili è possibile consultare la tabella dei valori venali minimi approvati dalla Giunta comunale per il corrente anno.

 

IMU IMMOBILI  del settore  TURISMO  e SPETTACOLO

Ai sensi dell’articolo 78, comma 1, del D.L. 104/2020, in considerazione degli effetti dell’emergenza epidemiologica da COVID – 19,  non è dovuta la seconda rata dell’IMU 2020 per i seguenti  immobili:

a) immobili adibiti a stabilimenti balneari marittimi, lacuali e fluviali, nonché immobili degli stabilimenti termali;

b) immobili rientranti nella categoria catastale D/2 e relative pertinenze, immobili degli agriturismi, dei villaggi turistici, degli ostelli della gioventù, dei rifugi di montagna, delle colonie marine e montane, degli affittacamere per brevi soggiorni, delle case e appartamenti per vacanze, dei bed & breakfast, dei residence e dei campeggi, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate;

c) immobili rientranti nella categoria catastale D in uso da parte di imprese esercenti attività di allestimenti di strutture espositive nell’ambito di eventi fieristici o manifestazioni;

d) immobili rientranti nella categoria catastale D/3 destinati a spettacoli cinematografici, teatri e sale per concerti e spettacoli, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate;

e) immobili destinati a discoteche, sale da ballo, night-club e simili, a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

ESENZIONE DAL PAGAMENTO DELLA SECONDA RATA IMU

Ai sensi dell’articolo 5 del decreto legge n. 149/2020 (c.d. Ristori bis), per gli immobili e le relative pertinenze in cui si esercitano le attività riferite ai codici ATECO riportati nell’Allegato 2 del decreto, (v. allegato), a condizione che i relativi proprietari siano anche gestori delle attività ivi esercitate.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 31 Dicembre 2020