Campus scolastico per la scuola primaria e secondaria di 1° ordine

Realizzazione del nuovo “Campus scolastico per la scuola primaria e secondaria di 1° ordine”. Approvazione progetto definitivo e adozione della relativa variante urbanistica.

Data:
18 Maggio 2018
Immagine non trovata

E’ stato approvato dal Consiglio Comunale il progetto definitivo e la variante al PRG che permette il completamento della documentazione per l’accesso al bando regionale per il finanziamento dell’edilizia scolastica. Hanno votato a favore il Sindaco e i Consiglieri di maggioranza “Prospettiva futura”, hanno votato contro Maurizio Di Marco Testa e Angelo Poggiogalle de “Il Paese che vorrei”; sono usciti dall’aula consiliare Vincenzo Montelisciani e Romana Rubeo di “Tagliacozzo unità”

A meno di due anni dall’insediamento e soprattutto dagli eventi sismici dell’estate e dell’autunno 2016 (terremoto di Amatrice), l’Amministrazione ha prodotto un poderoso progetto di edilizia scolastica per rispondere al bando di finanziamento regionale i cui termini per la presentazione della documentazione relativa scadranno il prossimo 26 maggio. L’adozione della variante al PRG è indispensabile per l’adesione al bando stesso.

Le procedure seguite per l’affidamento della progettazione sono state regolarmente espedite dall’Ufficio tecnico comunale che ha seguito la normativa vigente in materia.

Il progetto definitivo del Campus scolastico, è stato redatto dal raggruppamento di professionisti avente come capogruppo l’Ing. Leonardo Gatti ed è stato presentato pubblicamente ai Consiglieri comunali, al Dirigente scolastico, alla stampa e al pubblico lo scorso 20 aprile. Nessuna osservazione è stata sollevata in quella sede e successivamente, ma piuttosto unanimi sono stati i consensi e l’approvazione per il lavoro svolto.

“Il nuovo edificio scolastico, per cui è prevista la riqualificazione urbanistica di un intero quartiere, va costruito e si costruirà al centro della Città – ha dichiarato il Sindaco Vincenzo Giovagnorio – perché deve essere quotidianamente raggiunto in modo agevole da centinaia e centinaia di persone. Così come la scuola, l’istruzione dei nostri ragazzi e soprattutto la loro sicurezza, unitamente alla sicurezza di chi lavora per loro, devono essere al centro dell’attenzione della nostra Amministrazione ed hanno priorità indiscussa. Questo importante progetto è stato da noi ragionato e voluto con la consapevolezza di chi agisce coscientemente per il bene comune”.

Ultimo aggiornamento

Giovedi 31 Dicembre 2020